Dall’etica alla tanatoetica di Massimo Pasqualone

10,00

Dall’etica alla tanatoetica di Massimo Pasqualone – Chiaredizioni

In questo testo il Prof. Massimo Pasqualone si occupa del pensiero di Bacone, San Bonaventura, Orestano. L’autore sostiene che la vita morale delle persone è una vita propriamente concettuale; ma difende l’idea che l’etica è il campo di espressione dei sentimenti e dell’esperienza e che in etica il punto di vista personale è qualcosa di irrinunciabile (Bernard Williams). Quello che appare al lettore sullo sfondo è un atto quello dell’Eutanasia eticamente ingiusto, con la necessità morale dell’Intervento dell’Etica verso la crescente dimensione Tanatoetica del vivere.
Prefazione di Antonio Lera

La morte avrà un volto umano solo se l’uomo saprà guardare con coraggio e serenità a quella falce che recide, certo, ma nel farlo prelude a nuova vita, nella continuità della memoria e della generazione o nella trasformazione verso nuovi orizzonti esistenziali.

Categoria:

Autore

Massimo Pasqualone è laureato in filosofia e lettere presso l’Università G. D’Annunzio di Chieti, perfezionato in Bioetica presso l’Università Cattolica di Roma, su La cittadinanza: storia, cultura e diritto, presso l’Università di Tor Vergata di Roma, in Didattica della Letteratura Italiana presso il Forcom di Roma, ha conseguito presso l’Università Guglielmo Marconi il Master in Scienze del linguaggio e didattica della Lingua Italiana. Ha vinto la Borsa di studio ” Francesco Orestano” presso l’Istituto siciliano di bioetica, Borse di studio alla Scuola estiva di alta formazione dell’Istituto per gli studi filosofici di Napoli e la Borsa di Studio “F. Iengo” all’Università G. D’Annunzio di Chieti. Ha conseguito il Diploma di specializzazione all’insegnamento secondario presso l’Università D’Annunzio. Attualmente insegna Sociologia della cultura presso l’Univ. G. d’Annunzio di Chieti. Ha insegnato presso l’Univ. di Teramo, l’Issr “San Pio X” di Chieti, l’Univ. Petre Andrej di Iasci (Romania), nei corsi di Baccalaureato collegati con la Pontificia Università Lateranense. Ha al suo attivo oltre trecento pubblicazioni, consulenze scientifiche in enti pubblici e privati per la comunicazione, l’arte, la letteratura, la formazione e la cultura, giurie ed eventi in tutta Italia e in Polonia, Svizzera, Albania, Lituania, Germania, Austria e Portogallo, Ungheria. Attualmente, tra gli altri incarichi, è direttore dell’Enomuseo di Tollo e presiede l’Istituto per lo studio, il recupero, la valorizzazione del dialetto abruzzese e delle lingue minoritarie in Italia ed è consulente del Museo Guidi di Forte dei Marmi. Ha scritto prefazioni per centinaia di volumi e i saggi Il Pascoli conviviale. Tra poesia e filosofia, 1996; Dal valore alla vita. Considerazioni sull’etica di Francesco Orestano, 2000, La dimensione etico-religiosa nella poesia dialettale di Natale Cavatassi, 2000; Etica, persona e ambiente, 2001; Primo Fiocchi poeta dalla parte di Dio. La vita, il pensiero, la poesia, 2003; Per una Pastorale delle Comunicazioni Sociali in G. Cocco-M. Pasqualone-D. De Simone, Verso un nuovo Areopago. Per una introduzione alle Comunicazioni Sociali, 2003; L’etica di Ruggero Bacone 2008; La nuova emergenza: etica, persona, ambiente 2008; Ragionare di bioetica, 2011; Riconoscere la violenza, atti del progetto (a cura di), 2012; I suoi articoli sono stati pubblicati, tra gli altri, da Avvenire, Il nuovo Amico del Popolo, Il Carroccio, Settimana, Bioetica e cultura, Majella gente e luoghi, La Discussione.

Maggiori informazioni

Pagine: 131
Codice ISBN: 978-88-85561-05-2